Crea sito

CONCESSO IL VITALIZIO AL POETA PIERLUIGI CAPPELLO

Il poeta Pierluigi Cappello ha ottenuto il vitalizio della Legge Bacchelli
Lo scorso 5 giugno, grazie al Consiglio dei ministri che ha dato il via libera alla pratica, il poeta ha avuto la bella notizia, potendo così tirare l’inaspettato sospiro di sollievo. 
Nel prefabbricato di Tricesimo, in via San Francesco, dove vive Cappello, s’è così appreso che la vita futura sarà meno problematica.
Torna così d’attualità l’appello dello scrittore Tullio Avoledo che, intervenendo nel dibattito a favore del vitalizio al poeta, così ebbe a dire: “Un anno di Bacchelli a Cappello costa meno di tre mesi di stipendio del portaborse di un parlamentare, ma nessun portaborse scriverà poesie come quelle di Pierluigi, che invece ce la fa benissimo a portare una borsa”.
Complimenti a Pierluigi Cappello e auguri per la propria attività, da oggi meno oppressa dalle questioni finanziarie che mal si legano al concepimento dell’arte.
Assieme al poeta hanno ricevuto il vitalizio anche lo scrittore Daniele Del Giudice e il regista cinematografico Giuseppe Ferrara.