Crea sito

CORONAVIRUS: ANCORA TROPPE LE ATTIVITÀ ESSENZIALI PER IL PAESE

È arrivato il nuovo decreto sulle attività essenziali per il Paese, con qualche dubbio in proposito, considerata la lista tutt’altro che breve.
Probabilmente qualche futura modifica verrà fatta, anche se il blocco delle attività non incluse nell’elenco è fissato per oggi, 23 marzo, con la proroga di due giorni, sino al prossimo mercoledì, al fine di espletare le ultime pratiche e completare la chiusura.
La lista è lunga, come scritto in apertura, e probabilmente non sarà l’ultima che vedremo.
Il sospetto che qualcuno possa approfittare di regole interpretative del decreto, per andare oltre le necessità del momento, è notevole, ma con i furbetti di ogni sorta la partita è stata complicata dall’inizio, e indubbiamente lo sarà in futuro.