Crea sito

CORONAVIRUS: GLI IRRESPONSABILI METTONO A RISCHIO IL TARVISIANO

CAMPOROSSO

Osservare per credere. Talvolta neanche a Ferragosto, per assurdo, si vedono tali assembramenti di persone visitare i luoghi turistici del Tarvisiano.
Dai Laghi di Fusine alla Val Saisera, transitando ovviamente per Camporosso, un via vai ininterrotto di genti, come non vi fosse un domani.
In periodi normali sarebbe una manna caduta dal cielo; nel periodo odierno, col Coronavirus che ci fiata sul collo, una vicenda ai confini della realtà, oltre che irresponsabile oltre ogni misura e irrispettosa del discutibile stato d’emergenza decretato in Friuli Venezia Giulia.

LAGHI DI FUSINE

Le regole istituzionali valgono per tutti o soltanto per alcuni? Esaminando quanto sta accadendo nella giornata odierna nel Tarvisiano, e da domani al confine dismesso di Coccau, qualche domanda il governatore Fedriga dovrebbe porsela, altrimenti ci troveremmo al cospetto di un’anomalia che, avvantaggiando ancora una volta i furbetti, potrebbe danneggiare coloro che agiscono rispettando le leggi del proprio Paese.

MASSIMILIANO FEDRIGA
PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA