Crea sito

IL CORONAVIRUS E L’ESSENZIALE CHE STRARIPA

Sforbiciata ai lavori che, due giorni or sono, si ritenevano essenziali per il Paese nella morsa del Coronavirus.
Il Governo, messo alle strette dalle proteste sindacali, ha dovuto fare marcia indietro, togliendo dalla lista un numero di attività che ancora non è dato di sapere.
D’altronde, lo scambio di vedute con le parti sociali è terminato nel pomeriggio, e il documento sarà pronto al più presto.
Era comunque evidente – come avevamo scritto – che l’elenco non poteva garantire la sicurezza per tutte le persone che, quotidianamente, devono confrontarsi, sul luogo di lavoro, col rischio di un contagio.

MAURIZIO LANDINI
SEGRETARIO GENERALE CGIL

VIDEO

NUOVA LISTA DELLE ATTIVITÀ ESSENZIALI