Crea sito

LE SARDINE E IL PD

Quelli che, all’inizio, s’erano magari divertiti, oggi sono un po’ preoccupati del come il movimento delle sardine abbia messo in difficoltà la politica del centrodestra e salvato il partito democratico dalla disfatta, oltretutto suggerendo alla sinistra quello che un tempo era la sua azione principale, ovvero la rappresentanza del popolo meno avvantaggiato.
Le recenti elezioni regionali in Emilia Romagna hanno posto dei paletti che innanzitutto Zingaretti, oltre al Governo tutto, dovrà misurare per il verso giusto, constatando un nuovo scenario da valutare seriamente.
Quando si pensava che le piazze non avrebbero più ostacolato le manovre di qualsiasi politica perché stremate dalla rassegnazione, ma anche da un certo isolamento individuale, il presente ha posto in essere il ricordo materiale del passato, ormai immaginato soltanto come il riflesso opaco dell’oggi, ridotto sì all’esistenza virtuale e solitaria, ma ancora capace di alzare la testa quando serve, se non altro per stimolare un dibattito quando quest’ultimo pare indirizzato verso un indirizzo assai stridente coi valori che una vera democrazia dovrebbe sostenere senza indugio.