Crea sito

M5S, CENTRI PER L’IMPIEGO E REDDITO DI CITTADINANZA

Uno dei punti in programma, del Movimento 5 Stelle, per la prossima campagna elettorale, oltre al civile e dignitoso reddito di cittadinanza, è la riorganizzazione dei centri per l’impiego.
Francamente non vedo quali siano le problematiche, oltre alle agenzie interinali.
Battute ironiche a parte sono convinto che i centri per l’impiego dovrebbero essere le sole realtà adibite al dialogo tra le aziende che cercano lavoratori e questi ultimi, altrimenti si crea soltanto confusione in uno scenario sociale già complicato di suo.
Ho accennato, in apertura, al reddito di cittadinanza, che verrebbe erogato al richiedente soltanto nel rispetto di precise regole e condizioni.
Ben venga al più presto poiché, ragionando neanche tanto all’estremo, trovo complicato, per un disoccupato che magari non ha neppure il denaro per mangiare, girare in lungo e in largo per trovare un qualsiasi lavoro. Lo Stato, come è d’uso per i profughi (che poi siano le Onlus o la Caritas a pagare poco importa), consenta al cittadino italiano, in difficoltà economica accertata, almeno di potere usufruire dei mezzi pubblici in maniera agevolata.