Crea sito

UN EVENTO EVOLUTIVO PRIVO DI LOGICA

Mai un caldo così caldo, soprattutto d’estate, prevedendo un inverno con un freddo mai così freddo, almeno da quando esistono i rilevamenti ufficiali, anche se i mezzi d’informazione tendono sovente ad esagerare, facendo confrontare le loro notizie attuali con la notte dei tempi. Il buco nell’ozono, tanto di moda anni fa, s’è allargato oppure ristretto? Nel frattempo i ghiacciai stanno arretrando, e niente è più come quando si era giovani, sempre che allora fosse meglio di oggi. Il Mondo prosegue la sua corsa nel Cosmo, coi suoi ospiti dispersi nella connessione globale, troppo impegnati sui social per rendersi conto di avere perduto il senso del sociale, e con esso una buona fetta di democratica partecipazione. Un tempo si raccontava la fantascienza come un futuro forse irraggiungibile; oggigiorno la fantascienza galoppa parallela a noi e neppure ci rendiamo conto che rischiamo di superarla, probabilmente avviandoci verso una strada dalla speranza limitata e dall’orizzonte disperso in mille e più frammenti di buone volontà rassegnate dall’altrui indifferenza. Malgrado tutto, sorprese a parte, continuiamo ad essere il risultato parziale di un evento evolutivo che stenta a concretizzarsi in qualcosa di logico.